Reinserimento lavorativo

Settore reinserimento lavorativo

PANORAMICA generale La risposta della Fondazione
Negli ultimi anni la crisi italiana e mondiale vede drammaticamente coinvolta un percentuale sempre più alta di persone che si trovano in situazioni di precarietà lavorativa o addirittura senza lavoro, tale situazione pone sempre più la necessità di attivare misure e strategie di supporto a queste fasce deboli della popolazione in un’ottica di sussidiarietà e di sinergia tra Pubblico e Privato coinvolgendo i diversi attori del Terzo Settore quali le Onlus. In questa congiuntura complessa e drammatica si inserisce il ruolo della Fondazione San Gaetano, che da più di 30 anni è impegnata non solo nei percorsi terapeutici di persone con problemi di dipendenza da sostanze o da alcol, ma anche nei percorsi di reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati ed in condizione di marginalità sociale. I Servizi per il Lavoro che la Fondazione propone hanno il compito di sviluppare le competenze tecnico-professionali delle persone, per incrementarne e valorizzare le loro potenzialità sul piano professionale e la loro occupabilità.
I Servizi si possono classificare come segue:

  1. Azioni di accompagnamento mirate alla riqualificazione e al reinserimento lavorativo.
  2. Percorsi specifici per il riconoscimento e la validazione delle competenze (Bilancio delle competenze) acquisite in ambito lavorativo e formativo extra-scolastico.
  3. Tirocini di inserimento e reinserimento lavorativo.
  4. Corsi di formazione che rispondono ai reali fabbisogni di professionalità delle aziende e del mercato.

Tali percorsi di orientamento, supporto e formazione possono essere sia di gruppo che individualidiversificati per durata e contenuto, funzionali all’individuazione o al consolidamento di un progetto professionale mirato all’inserimento o al reinserimento lavorativo della persona.


BISOGNO DI AIUTO